Il nostro network: News | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Magazine | Wedding/Matrimoni
Sabato 23 Settembre 2017
English

Ferento

Viterbo - A nove chilometri da Viterbo, sulla provinciale Teverina per Bagnoregio, sorgono i resti dell'antica Ferentium, città di origine etrusca che raggiunse il massimo splendore in epoca augustea, allorché vennero eretti grandiosi edifici fra cui il bellissimo Teatro che, agli inizi del secolo, fu riportato alla luce dagli scavi condotti dall'archeologo viterbese Luigi Rossi Danielli.

La facciata esterna - che poggia su massicci blocchi di peperino probabilmente del periodo etrusco e che si apre con 7 porte - precede il palcoscenico, il proscenio, l'orchestra e la cavea cinta da 26 arcate - alcune delle quali originali - sostenute da pilastri con rozzi capitelli.

Nei dintorni, il tracciato dell'antica strada romana, i ruderi delle Terme e di altri edifici.

Visibili i resti della Férento medievale che nel 1172 fu distrutta dai Viterbesi.


Sul colle di San Francesco, in località Acqua Rossa (che si raggiunge anche in automobile dopo 2 km di strada bianca dalla deviazione al km 6,300 della provinciale per Viterbo) recenti scavi, tuttora in corso, condotti dal Re di Svezia, hanno riportato alla luce i resti di alcuni insediamenti etruschi e di un acquedotto romano risalente all'epoca imperiale in perfetto stato di conservazione.
 

[Fonte: Viterbo OnLine]

Questo articolo è stato visualizzato 576 volta/e.

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto